La FMI Lombardia comunica che:

A seguito del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante «Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19» ed i successivi Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri relativi alle “Disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recanti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale” la Federazione Motociclistica Italiana, vista la persistente situazione sanitaria legata al crescente sviluppo dell’emergenza epidemiologica in atto sull’intero territorio nazionale, ha ritenuto di prorogare la sospensione delle attività.

Pertanto è stata disposta la proroga fino al 27 aprile 2020 incluso di tutte le misure e le disposizioni inerenti il provvedimento di sospensione delle attività federali, già diffuso, attraverso tutti i canali istituzionali.

E’ stato così deliberato di prolungare – allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale – l’applicazione delle seguenti misure relative allo svolgimento delle attività federali fino al 27 aprile 2020 incluso:

– sospensione delle manifestazioni o competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina motociclistica, a livello nazionale e territoriale, fino al 27 aprile compreso, delegando ai Comitati ed alle Commissioni federali la riprogrammazione di tutta l’attività sportiva;

– sospensione delle attività che si svolgono sotto il coordinamento federale, compresi i raduni mototuristici, i corsi per Licenziati, le sedute di allenamento strutturato (esempio: collegiali, stage, corsi), a livello nazionale e territoriale fino al 27 aprile compreso;

– possibilità, sulla base del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo, e salvo ulteriori provvedimenti delle Autorità competenti, per gli Atleti di Interesse Nazionale (PIN, Talenti Azzurri e piloti partecipanti a Campionati Nazionali e Internazionali), di svolgere attività di allenamento a carattere personale in forma non collettiva con il rispetto delle seguenti condizioni:

  1. presenza di personale medico tenuto ad effettuare controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano;
  2. attività svolta in impianti utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto ma senza la presenza di pubblico, garantendo il rispetto della distanza minima fra le persone;

e prevedendo, nel caso in cui non fossero rispettate tali condizioni e misure precauzionali, la sospensione delle attività di allenamento secondo un generale principio di prudenza e di salvaguardia della salute ed incolumità pubblica.23

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Sospese, su tutto il territorio nazionale e fino al 3 aprile, le manifestazioni, le competizioni FMI e le attività che si svolgono sotto il coordinamento federale

 
Moto Club , Notizie
10 marzo 2020
A seguito dell’ulteriore Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo che integra ed in parte sostituisce i precedenti Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo e 8 marzo al fine di evitare diversità interpretative ed applicative, sentito il Consiglio Federale, si dispone che – allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale – si applicano le seguenti misure relative alle attività sportive federali:

1 - sospensione delle manifestazioni o competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina motociclistica, a livello nazionale e territoriale fino al 3 aprile compreso. I Comitati e le Commissioni federali si impegneranno, ove possibile, per recuperare in altra data gli eventi che non si siano svolti.

2 - sospensione delle attività che si svolgono sotto il coordinamento federale compresi i raduni mototuristici, i corsi per Licenziati, le sedute di allenamento strutturato (collegiali, stage, corsi), a livello nazionale e territoriale fino al 3 aprile compreso.

3 - E’ possibile, sulla base del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 marzo, che gli Atleti di Interesse Nazionale (PIN, Talenti Azzurri e piloti partecipanti a Campionati Nazionali e Internazionali), possano svolgere attività di allenamento svolta a carattere personale in forma non collettiva che rispettino le seguenti condizioni: a) presenza di personale medico tenuto ad effettuare controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano; b) attività in impianti utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico

Nei casi in cui si ritenesse che non siano rispettate le condizioni e misure precauzionali prescritte dal DPM dell’8 marzo 2020 ai fini del contenimento della diffusione del virus, è opportuno sospendere le attività di allenamento secondo un generale principio di prudenza e di salvaguardia della salute ed incolumità pubblica.

Nel caso siano rispettate le condizioni e le misure precauzionali, si raccomanda di attenersi comunque alle seguenti indicazioni della Federazione Medico Sportiva Italiana:

1) Non bere dalla stessa bottiglietta/borraccia/bicchiere, utilizzando sempre bicchieri monouso o una bottiglietta nominale o comunque personalizzata, e non scambiare con i compagni altri oggetti (asciugamani, accappatoi, ecc.).

2) Evitare di consumare cibo negli spogliatoi.

3) Riporre oggetti e indumenti personali nelle proprie borse, evitando di lasciarli esposti negli spogliatoi o in ceste comuni.

4) Buttare subito negli appositi contenitori i fazzolettini di carta o altri materiali usati come cerotti, bende, ecc.

5) Lavarsi accuratamente le mani il più spesso possibile: il lavaggio e la disinfezione delle mani sono decisivi per prevenire l’infezione.  Le mani vanno lavate con acqua e sapone per almeno 20 secondi e poi, dopo averle sciacquate accuratamente, vanno asciugate con una salvietta monouso; se non sono disponibili acqua e sapone, è possibile utilizzare anche un disinfettante per mani a base di alcol al 60%.

6) Evitare, nell’utilizzo di servizi igienici comuni, di toccare il rubinetto prima e dopo essersi lavati le mani, ma utilizzare una salvietta monouso per l’apertura e chiusura dello stesso.

7) Non toccarsi gli occhi, il naso o la bocca con le mani non lavate.

8) Coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto -preferibilmente monouso- o con il braccio, ma non con la mano, qualora si tossisca o starnutisca.

9) Arieggiare tutti i locali il più spesso possibile.

10) Disinfettare periodicamente tavoli, panche, sedie, attaccapanni, pavimenti, rubinetti, maniglie, docce e servizi igienici con soluzioni disinfettanti a base di candeggina o cloro, solventi, etanolo al 75%, acido paracetico e cloroformio.

11) Si invitano le persone che manifestano sintomi di infezione respiratoria in atto e/o febbre a non iniziare o ad abbandonare immediatamente l’attività e chiamare il Numero 112 o il Numero 1500 del Ministero della Salute operativo 24 ore su 24 senza recarsi al Pronto Soccorso.

12) Per chi non fosse ancora vaccinato contro l’influenza, si consiglia il più rapidamente possibile il  vaccino antinfluenzale, in modo da rendere più semplice la diagnosi e la gestione dei casi sospetti.

Sulla base dei Decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, è prevista la possibilità di svolgere attività motoria e sportiva di base effettuata a carattere personale e in forma non collettiva rigorosamente all’aperto ed esclusivamente a condizione che sia possibile attuare il rispetto della distanza interpersonale di un metro.

La FMI sconsiglia comunque suddetta attività in quanto:

a) l’attività sportiva motociclistica presuppone una movimentazione di mezzi e di persone che dal Decreto è consentita solamente in caso di motivata e comprovata esigenza lavorativa, situazioni di necessità ovvero per motivi di salute

b) è comunque importante evitare o limitare la propria attività sportiva in considerazione del fatto che si tratta di attività a rischio elevato ed un eventuale infortunio, anche lieve, si ripercuote inevitabilmente sul sistema sanitario già sotto stress in questo periodo

Vista la situazione contingente, sarà concessa una proroga relativa al rinnovo delle omologazioni degli impianti per il 2020. Appena possibile saranno fissate nuove tempistiche.

Si invita tutto il mondo federale, i Tesserati, i Licenziati e i Moto Club a recepire e diffondere le disposizioni con senso di appartenenza e di responsabilità condivisa e comune senso civico poiché le nostre azioni di salvaguardia della collettività sportiva fanno dipendere le sorti non solo nostre ma di tutti coloro che ci circondano.

Nel comprendere il disagio causato dalla presente disposizione, motivata dallo spirito di protezione dei nostri tesserati e di piena collaborazione con l’impegno di tutta la Nazione, la Federazione, tenendo costantemente monitorata la situazione e le eventuali ulteriori disposizioni governative, valuterà ulteriori direttive da emanare tempestivamente per i periodi successivi al 3 aprile.

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Si riportano di seguito le disposizioni previste per l’attività sportiva dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 marzo (ad ogni buon conto integralmente disponibile cliccando qui e che sostituisce il precedente Decreto del 1°/3/2020), allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19 sull’intero territorio nazionale, che rimarranno valide fino al 3 aprile 2020:

Sono sospesi  gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, svolti in ogni luogo, sia pubblico sia privato; resta comunque consentito, nei comuni diversi da quelli di cui all’allegato 1 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020 (zona rossa), e successive modificazioni, lo svolgimento dei predetti eventi e competizioni, nonché delle sedute di allenamento degli atleti agonisti, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le società sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano. Lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il mantenimento di una distanza interpersonale di almeno un metro.

A seguito della sopraccitata disposizione e nell’ottica della maggiore tutela e precauzione, anche al fine di evitare diversità interpretative ed applicative, sentito il Consiglio Federale, si dispone che non si potranno tenere manifestazioni o competizioni sportive federali di ogni ordine e disciplina motociclistica, compresi i raduni mototuristici, a livello nazionale e territoriale fino al 15 marzo compreso. I Comitati e le Commissioni federali si impegneranno per recuperare in altra data gli eventi che non si siano svolti.

Nel comprendere il disagio causato dalla presente disposizione, motivata dallo spirito di protezione dei nostri tesserati e di piena collaborazione con l’impegno di tutta la Nazione, la Federazione, tenendo costantemente monitorata la situazione e le eventuali ulteriori disposizioni governative, valuterà ulteriori direttive da emanare tempestivamente per il periodo successivo al 15 marzo.

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Su indicazione del Governo, Il Ministro per le Politiche Giovanili e lo Sport Vincenzo Spadafora ha chiesto al CONI di invitare le Federazione Sportive Nazionali, le Discipline Associate e gli Enti di Promozione Sportiva, a sospendere tutte le attività sportive, comprese quindi quelle motociclistiche, in programma nelle Regioni di Emilia Romagna – Friuli Venezia Giulia – Lombardia – Piemonte – Veneto per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Coronavirus.

Tali misure comprendono pertanto anche il mondo motociclistico per l’esigenza di prevenire rischi e tutelare al meglio la salute di tutti coloro che, a vario titolo, partecipano alle manifestazione ed alle competizioni.

Le presenti disposizioni, come da ordinanze delle Regioni interessate, hanno validità fino a domenica 1 marzo p.v., fatte salve eventuali ed ulteriori comunicazioni al riguardo.

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

PREISCRIZIONI MX CAMPIONATO REGIONALE LOMBARDIA 2020
PREISCRIZIONE A TUTTO IL CAMPIONATO REGIONALE MX ‘20

Dal 01 Febbraio 2020 e fino al 23 Febbraio 2020 (ore 18:00), sarà possibile procedere all’iscrizione a tutte le gare di Campionato Regionale con sottoelencate quote agevolate.

QUOTA TOTALE PER 8 GARE PER  MX1-MX2-125-VETERAN: € 300,00

QUOTA TOTALE PER 8 GARE PER  MINICROSS: € 240,00

QUOTA TOTALE PER 6 GARE (SELETTIVE) PER  CHALLENGE: € 180,00

Le preiscrizioni dovranno essere fatte assolutamente SOLO attraverso sigma.federmoto.it

 

Dal 24 Febbraio 2020 sarà possibile procedere all’iscrizione a gara singola con le seguenti quote:

QUOTA PER 1 GARA PER  MX1-MX2-125-VETERAN:  € 50,00

QUOTA PER 1 GARA PER  MINICROSS: € 40,00

QUOTA  PER 1 GARA (INCLUSO FINALI) PER  CHALLENGE: € 40,00

QUOTA PER  1 GARA CAT LADY:  €  40,00

QUOTA PER 1 GARA CAT  EPOCA MX: € 45,00

Anche le iscrizioni alla singola manifestazione dovranno essere fatte assolutamente SOLO attraverso sigma.federmoto.it ENTRO LE ORE 18.00 del venerdì antecedente la gara con pagamento a mezzo bonifico.

E’ possibile pagare la quota all’atto delle O.P. (fermo restando obbligatorietà di iscrizione attraverso SIGMA entro le ore 18:00 del venerdì). Qualora dopo aver eseguito l’iscrizione nei termini previsti, la mancata partecipazione alla gara (e quindi mancato versamento della quota d’iscrizione alle O.P.), sarà penalizzata con un addebito di € 20,00 in aggiunta alla quota di iscrizione, da pagarsi OBBLIGATORIAMENTE alla gara successiva.

Al mancato pagamento non ci sarà ammissione ad alcuna altra gara

NOTA : NEL ’20 NON SARANNO ACCETTATE ISCRIZIONI SINGOLE  DOPO LE ORE 18.00 DEL VENERDI’ (NO ISCRIZIONI AL SABATO E/O DOMENICA)

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Nell’ambito del calendario regionale MX e solo per la categoria CHALLENGE saranno inserite una serie di gare “selettive” atte ad assegnare titoli di Campione Provinciale.

Il Campionato sarà incentrato su SEI prove selettive di area, suddivise in AREA A & B.

Dalle classifiche finali delle sei selettive di area saranno estrapolati ed assegnati i titoli di campione Provinciale.

Al termine delle SEI gare “selettive”, i primi 24 classificati (di ogni area) accederanno alle DUE gare rimanenti di Campionato regionale per disputarsi il titolo di Campione Regionale MX1 & MX2.

 

Le selettive di area saranno così suddivise:

AREA A : Provincie di BERGAMO ,BRESCIA;CREMONA, MANTOVA

ARRA B : Provincie di COMO,LECCO,LODI,MILANO,MONZA BRIANZA,PAVIA,SONDRIO,VARESE

Per la partecipazione alla disputa del Campionato Provinciale  fa fede la sede del MC di appartenenza del pilota.

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Pubblicato il Ranking Regionale Motocross, valido per la stagione 2020 e suddiviso nelle seguenti cinque le categorie: Elite, Fast, Expert, Rider e Challenge.

a) Elite – Piloti classificati dalla posizione 1 alla 50;
b) Fast – Piloti classificati dalla posizione 51 alla 650;
c) Expert – Piloti classificati dalla posizione 651 alla 1.300;
d) Rider – Piloti classificati dalla posizione 1.301 alla 2.100;
e) Challenge – Piloti classificati dalla posizione 2.101 in poi e piloti senza classifica.

Anche quest’anno verrà data la possibilità di richiesta cambio categoria ranking (solo in “salita”), compilando il modulo allegato al link sottostante ed inviando al Comitato Regionale entro e non oltre il 18/02/2020 inviando una mail a lombardia@federmoto.it

La valutazione sarà a cura del Comitato Regionale e sarà molto più restrittiva essendo il ranking realtà ormai consolidata


Ranking Regionale Motocross 2020
scarica il documento in formato pdf

Modulo richiesta cambio ranking 2020
scarica il documento in formato pdf

 (fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

MOTOCROSS REGIONALE FEMMINILE
Campionato Regionale MOTOCROSS 2020: CAMPIONATO LADY

Facendo seguito alla precedente comunicazione, confermiamo che  per l’anno 2020 al nuovo CAMPIONATO REGIONALE FEMMINILE PIEMONTE/LOMBARDIA si è aggiunta anche la regione LIGURIA. Potranno quindi partecipare le Licenziate FMI iscritte  ad un MC della Lombardia-Piemonte-Liguria.

La categoria sarà UNICA OPEN con premiazione e classifica di giornata Unica

Cilindrate ammesse: 85 cc-125 cc- 250 cc  4T con classifica unica

Le prove valide per detto Campionato saranno SEI: TRE in Lombardia  (nelle gare a calendario con MX Epoca) e TRE in Piemonte. Al termine verranno stilate le classifiche dei rispettivi Comitati Regionali  (Lombardia/Piemonte/Liguria)

Iscrizioni: solo attraverso il sistema SIGMA entro e non oltre le 18.00 del Venerdì antecedente la gara.

Non saranno accettate iscrizioni oltre a quanto sopra (NO sabato NO Domenica)

Quota iscrizione alla singola gara € 40,00

Vi aspettiamo numerose!

(fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Lombardia comunica che:

Comunichiamo che  per l’anno ’20 è stato istituito il CAMPIONATO REGIONALE PIEMONTE/LOMBARDIA  per la categoria FEMMINILE denominato C.R LADY

Potranno partecipare le Licenziate FMI iscritte  ad un MC della Lombardia-Piemonte-Liguria.

La categoria sarà UNICA OPEN.

Dettagli seguiranno con l’uscita regolamento regionale a Gennaio

Vi aspettiamo numerose….

(fonte: www.fmilombardia.it)

La FMI Comitato Regionale Lombardia comunica che:

Come riportato dalla newsletter 01/2019, anche per il 2020 riteniamo di continuare con il mantenimento (cioè prelazione) dello stesso numero di gara, come di seguito :

il numero fisso sarà tenuto in prelazione  solo per  chi ha partecipato (indipendentemente dal risultato) ad almeno una prova di C R MX nel ‘19
 

Parallelamente  informiamo che per la richiesta dei numeri ’20  il servizio sarà curato da MGM Timing attraverso  il sito mxlombardia.mgmtiming.it e dovrà seguire il seguente iter:

– il pagamento della quota richiesta N° cross per il ’20 (euro 16,00) dovrà essere fatta al Comitato Regionale Lombardia contestualmente alla richiesta della  licenza ’20 sia in formato card che in formato digitale.

– a seguito del pagamento di cui sopra, il Comitato Regionale Lombardia “libererà” la possibilità di accedere al sopracitato sito per la richiesta/conferma del numero  

 

Tutte le richieste di conferma numeri in prelazione devono essere effettuate entro il 15/02/2020.

A partire dal 16/02/2020 la prelazione scadrà e tutti i numeri non riconfermati saranno alla libera scelta come disponibili, previo possesso di licenza valida e pagamento al Comitato Regionale della relativa quota (euro 16,00).

 

Il campo numerico disponibile sarà:

– MINICROSS     65 cc                                    dal 01 al 999

– MINICROSS     85 cc                                    dal 01 al 999

– MX1-MX2-VETERAN- CHALLENGE          dal 01 al 999

 

La procedura di cui sopra sarà operativa a partire da mercoledì 11 Dicembre 2019.

(fonte: www.fmilombardia.it)

Calendario gare

Aprile 2020
L M M G V S D
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30

FMI Lombardia

Nessun evento